martedì 31 gennaio 2017

La Parola di vita cammina e porta frutto


Piccole eco sul compimento della mia missione nel commentare la Parola di vita:

Grazie per i tuoi commenti alla PAROLA DI VITA
Gioisco per la missione compiuta
Passare il testimone col “dono del cuore nuovo” è proprio bello da parte tua e di tutti noi che lo riceviamo. Pino L.

È stato un piacere seguirti con la Parola di Vita anche se, a volte, però faticavo a seguirti. Ma è importante ciò che resta e il frutto che produce la meditazione.
È vero, l'Opera di Maria è in work in progress e... speriamo bene: lo Spirito Santo però non delude mai e noi ci fidiamo.
Speriamo che la nuova commentatrice possa suscitare, in chi la medita, una vita oblativamente "attiva". Massimiliano. 

In particolare c’è una riflessione anche sulla Parola di vita di gennaio:
Ho avuto più volte occasione di dirti il mio grazie per i tuoi commenti alla Parola di Vita, ma questa volta direi che esso è un po' speciale per quel ... «lo faceva "impazzire"» ( = il pensiero che Gesù avesse dato la vita per lui, Paolo...).
Non potevi trovare termine più adatto, e penso che, pur non navigando a certe altezze (Cor Pauli Cor Christi dice il Crisostomo...), il successivo invito alla "medesima veemenza" non sarà rimasto senza frutto.
Chissà quante belle esperienze della Parola si fanno. Speriamo che una buona raccolta possa apparire presto. È tanto che ciò non avviene.
Alessandro

Infine una parola sul libro di apa Pafnunzio in francese:
Après une première lecture d’une personne aphasique, c'est-à-dire moi, je suis ébahie! Vous me bouleversez, vraiment… Pour le héros, Apa Pafnunzio, tout comme vous, un père, un homme de bien et pour moi, de la glèbe, qui se sont distancés de l’alliance du Tout-Puissant, les pages blanches de l’évangile restent à écrire avec la miséricorde de notre Sauveur.
Bravissimo! Anne


Nessun commento:

Posta un commento